VillageTerraneo
français espanol italiano portugues english
 

 

Moura

Alentejo

Moura si estende su un territorio di 958 Km2 piantumato di olivi a perdita di occhio. Qui si produce uno dei migliori oli di oliva del Portogallo, che rivaleggia con le migliori produzioni europee.

Affrancata dal dominio moresco, la città si organizzò intorno al suo castello ricostruito nel XIV e XVI secolo. Una passeggiata nelle strette e tortuose strade del quartiere della Mouraria, una sorta di ghetto mussulmano, permette di capire meglio il periodo tumultuoso dell'espulsione dei Mori dalle mura della città.

A 15 km a nord di Moura, si erge la diga di Alqueva, costruita nel 1998 e attivata nel 2002. Con un'altezza di 96 m, contiene un lago di 250 Km2 (4 milioni di m3 di acqua), il più grande lago artificiale d'Europa, che ha sommerso una porzione del fiume Guadiana, che segna in parte la frontiera tra la Spagna ed il Portogallo. Moura è membro della rete portoghese delle città con nucleo storico.

Lo sbarramento ed il lago artificiale di Alqueva sono evidentemente i punti forti del nuovo sviluppo del comune di Moura. La creazione di infrastrutture differenziate per il tempo libero permetterà di ampliare considerevolmente l'offerta turistica attualmente incentrata principalmente sul patrimonio culturale.

A questo proposito, Moura sta ristrutturando il sito del castello per il suo riutilizzo dopo anni di abbandono. Parallelamente porta avanti alcuni progetti per rivitalizzare il borgo storico di Santo Aleixo e per l'attuazione di un piano di gestione sostenibile per l' ambito naturalistico di Contenda.

www.cm-moura.pt

diapositive